Tutto pronto per il nuovo anno scolastico

Pubblicato da 2 settimane

Abbiamo lavorato per garantire (anche) un rientro in sicurezza

Ci siamo, manca poco al 13 settembre, la data fissata per il rientro nelle aule delle nostre scuole professionali, così come in quelle della Regione del Veneto.

Una settimana che ci allontana dal ritorno alla scuola tradizionale, quella in presenza, fatta di lezioni frontali, di interazione tra compagni, di socialità e di integrazione.

Una scuola che rappresenta al meglio i nostri valori, insomma, e che per questo vogliamo possa farci dimenticare i mesi della pandemia.

Inutile dire che siamo stati in prima linea a fianco dei dirigenti scolastici, del personale e degli insegnanti, per riaprire in conformità con le norme di sicurezza così come previsto dai provvedimenti disposti per la prevenzione e il controllo delle infezioni da SARS-CoV-2. 

Ma sappiamo che l’entusiasmo di rivedersi tutti insieme, farà dimenticare alcune buone norme di comportamento, che abbiamo riassunto in questa brevissima to-do-list di regole d’oro da rispettare per evitare di tornare in DAD.

anno scolastico 21/22

Scuola in sicurezza, 5 cose da sapere … e fare!

  • Mascherine: bando alle ciance, ormai conviviamo con loro da molti mesi, dovremo continuare a farlo anche in classe, a partire dai 6 anni in sù. Nel caso di utenti non udenti, si potranno usare mascherine trasparenti.
  • Distanziamento: è sempre raccomandato anche se non obbligatorio. L’importante è mantenere le altre misure sanitarie.
  • Ricambio d’aria: il Ministero invita a tenere aperte le finestre o di utilizzare apparecchi filtranti. Chiedi alla tua scuola per saperne di più.
  • Ingresso e uscite: si dovranno evitare assembramenti sia davanti alle scuole sia sui mezzi pubblici. Resta l’obbligo di misurare la temperatura a casa prima di recarsi in classe.
    Non dimenticare di farlo, garantirai la salute anche dei tuoi compagni e compagne.
  • Mense e palestra: anche in questo caso vige la regola del distanziamento. Questi locali saranno quindi aperti, ma organizzati per turni.

E se, durante l’anno scolastico, qualcuno dovesse risultare positivo al coronavirus, ti chiederai?

Scatta la quarantena di 7 giorni per i vaccinati e di 10 per i non vaccinati. In ogni caso, prima del rientro ci si dovrà sottoporre al tampone. Ma non si perderanno lezioni: per chi è in isolamento, è prevista la riattivazione della DAD.

Il Ministero dell’Istruzione ha previsto il portale #IoTornoaScuola,dove sono raccolte tutte le informazioni e i documenti utili per il rientro in aula. Un sito utile per le scuole ma anche dei cittadini e delle famiglie, per avere risposte attuali e aggiornate sulle diverse disposizioni.

Riprendiamo il nuovo anno scolastico augurandoci di lasciare la formazione/didattica a distanza come un ricordo, consapevoli delle misure necessarie a tutelare la salute ma con il grande desiderio di tornare a fare Scuola, formare e crescere insieme agli studenti come è sempre stato.

Si torna sui banchi, quindi, e F.I.C.I.A.P. Veneto augura a studenti, docenti, formatori e a tutto il personale scolastico un buon inizio d’anno.

Leggi altre news