Formazione per i formatori: nasce il Sistema Impresa F.I.C.I.A.P. Veneto e FonARCom

La qualità della Formazione Professionale di ragazzi e adulti è strettamente legata alla formazione dei formatori, che devono essere preparati rispetto alle continue evoluzioni e mutamenti del mondo del lavoro.

F.I.C.I.A.P. Veneto sceglie di costituire un Sistema di Impresa che coinvolga tutti i propri soci, con l’obiettivo di facilitare i percorsi di formazione dei dipendenti aderendo a FonARCom, il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua.

Il dott. Alberto Biasiotto Direttore di F.I.C.I.A.P. Veneto ci indica quali siano i vantaggi e le opportunità di questa partnership.

Dott. Biasiotto, perché la scelta di costruire un sistema di impresa F.I.C.I.A.P.?

La costituzione di un sistema di impresa ci permette di essere più solidi nei confronti degli stakeholders e più competitivi nei confronti dei mercati in cui ci troviamo ad operare. Ci consente inoltre di creare maggior coesione tra i soci affinché si possa lavorare per il raggiungimento di obiettivi comuni più ambiziosi.

Questo non significa uniformare le diverse realtà, bensì far emergere le unicità di tutti gli attori coinvolti come parti essenziali di un sistema vitale e competitivo. Abbiamo dato vita ad un ecosistema complesso ma connesso, che solo se “messo a sistema”, ha la capacità e i requisiti per avvantaggiarsi delle opportunità che si presentano.

Come il fatto di poter aderire al Fondo FonARCom?

Esatto.

Aderendovi permettiamo ai soci di usufruire di un unico contenitore finanziario dove gli stanziamenti individuali dei singoli Enti diventano una risorsa collettiva a disposizione di tutti, arrivando a superare il vincolo del monte contributivo obbligatorio dedicato alla formazione e versato all’Inps da ciascuno.

Come avverrà l’uso dei fondi?

Come F.I.C.I.A.P. Veneto prenderemo in carico le necessità di formazione dei soci e gestiremo tutto il percorso formativo, dalla richiesta del finanziamento al Fondo, al corretto svolgimento della formazione, fino al supporto nella fase di rendicontazione.

Il principio che vige è quello della mutualità: tutti i soci potranno quindi trarre uguali vantaggi indipendentemente dalla dimensione dell’importo o della struttura di cui fanno parte.

Inoltre, attraverso questo sistema di impresa, possiamo avere un ulteriore accesso a fondi aggiuntivi o a bandi specifici, opportunità che ad un singolo ente potrebbero essere precluse.

Come sarà definito il piano degli interventi?

In un’ottica di rete possiamo formulare una pianificazione più strategica e calzante rispetto al personale e alle strutture. Una volta mappati i diversi bisogni sarà possibile costituire un catalogo ampio e dettagliato, che tenga in considerazione le esigenze delle nuove competenze in ogni settore, fino alle emergenti necessità in ambito di digitalizzazione e di formazione di nuovi profili organizzativi.

Più competenze che si traducono in un valore aggiunto per le aziende, quindi?

Una volta resa esecutiva l’operatività con FonARCom auspichiamo di estendere il sistema impresa al maggior numero di aziende del territorio; con loro, analogamente a quanto facciamo con gli Enti, possiamo programmare e coprire finanziariamente la formazione interna sollevando queste ultime dagli obblighi di rendicontazione individuale.

Un doppio vincente che stringe il rapporto tra il mondo della formazione e quello del lavoro. 

 

alberto_biasiotto_ficiap_veneto

Dott. Alberto Biasiotto Direttore di F.I.C.I.A.P. Veneto

Categorie > News

Post Correlati